Recensione Huawei P8 | Ecco cosa ne pensiamo


In questi giorni, grazie a Huawei ho avuto la possibilità e la fortuna di testare il famoso Huawei P8, il top di gamma dalle prestazioni eccezionali in grado di dare battaglia ai più conosciuti Samsung Galaxy S6, Apple iPhone5s e lo stesso MateS

Huawei P8: Stiamo parlando di uno smartphone che dal punto di vista estetico è a mio avviso anonimo e non ha nulla da dire ma ottimi i materiali, il prezzo e la fotocamera

Unboxing:

L’attenzione ai particolari e la qualità generale del prodotto si notano già dalla confezione caratterizzata da un design particolare ed elegante. Tirato via il coperchio con su stampata la P in classico stile “Pirelli” per intenderci, ci troviamo difronte allo smartphone posto in posizione verticale, incastonato tra uno scatolino contente cuffie, caricatore e cavo USB e dall’altro lato troviamo un secondo scatolino contenete il manuale d’uso

 

 

Il design dello Huawei P8

Tra le mani dà una bellissima sensazione grazie agli ottimi materiali lisci e freschi, proprio stile iPhone, costruito in metallo e vetro. La forma rettangolare stile Samsung Galaxy S2 che può piacere o meno a seconda dei gusti ne facilita l’usabilità.
Sulla cornice che costeggia ovviamente il display da 5,2″ troviamo una slot micro SD, il tasto on/off leggermente incastonato nel metallo e i tasti per alzare o abbassare il volume da un lato

Sulla parte superiore invece troviamo il jack audio e sulla parte inferiore è disposto lo speaker, il microfono e centralmente l’ingresso micro USB.
Frontalmente troviamo una fotocamera per ottimi selfie da 8 MPx, sensore di prossimità, cassa auricolare e LED di notifica. La fotocamera posteriore è da ben 13 MPx, stabilizzata, molto performante e soprattutto non sporge. La batteria è da 2680 MAh non removibile
Come detto anche prima, l’estetica non rappresenta nulla di nuovo ma sta bene in mano e soprattutto si sente di avere tra le mani un prodotto di qualità
Altre caratteristiche tecniche:
  • Android 5.0
  • Processore opta-core 64bit da 2.0 GHz
  • 3 GB RAM
  • 16 GB di memoria interna ulteriormente espandibile tramite microSD
  • LTE, NFC, Bluetooth 4.1, wifi A/B/G/N

Utilizzo quotidiano e opinioni personali

Da possessore di iPhone 5s, dopo un lungo periodo di utilizzo, questo Huawei P8 si è perfettamente integrato nel mio utilizzo quotidiano tanto da non farmi sentire praticamente mai la mancanza del mio smartphone Apple anche grazie all’assenza di un vero e proprio menù, anche se la batteria e l’app mail non mi hanno soddisfatto.

La prima pecca sta infatti nella durata della batteria che tralatro riscalda davvero molto, arrivando addirittura dino a 50°, dati confermati e rilevati dall’applicazione CPU-Z

Con un normale utilizzi, senza tropi stress riusciamo anche a raggiungere sera e dal punto di vista della personalizzazione, come tutti gli Android non c’è nulla da dire: numerose applicazioni, temi, widget e gesture.
Il display è molto luminoso ed offre un’ottima esperienza anche sotto la luce diretta del sole. I colori sono brillanti ed equilibrati e tutto sommato non ho notato nessun bug ed a differenza di altri Android, questo P8 non si appesantisce facilmente rimanendo sempre fluido e leggero.

Gli screenshot con le nocche

Molto bello ed innovativo, anche se funziona 1 volta su 4, l’utilizzo delle nocche per effettuare degli screenshot. Bastano solo due colpetti sul display oppure selezionare una zona del display per uno screen della zona selezionata.
La grandezza del display non facilita certamente l’utilizzo dello smartphone con una sola mano ed è proprio per questo che con un semplice gesto sarà possibile “ridimensionare il display” per l’utilizzo ad una mano.
Buona anche l’app browser, veloce, fluido e leggero così come và elogiata l’app musica e la qualità audio

La fotocamera: Il vero punto di forza

Proprio così, il punto di forza di questo Huawei P8 è la fotocamera stabilizzata che offre scatti luminosi anche in situazione di scarsa luminosità ambientale. Ad esempio come potete vedere dalla foto qui in basso, si vede bene la differenza tra luminosità ambientale e quella catturata dalla fotocamera, il tutto senza flash.

Le funzioni di questa fotocamera sono davvero tante, molto divertente il lightpainting che permette di catturare scie luminose. L’opzione scie stellari invece permette di catturare le luci delle stelle nel cielo notturno, mentre la funziona acqua effetto seta permette di catturare il movimento del flusso dell’acqua creando n effetto seta appunto.
Con le foto panoramiche o in HDR poi si possono ottenere foto uniche e davvero eccezionali. Bellissima anche la funzione di registrazione video multipla che offre la possibilità di registrare video con più smartphone contemporaneamente per avere inquadrature da diverse angolazioni.
Il prezzo di vendita è attualmente di circa 270 euro, prezzo scontato di amazon e a mio avviso è migliore del MateS.

Huawei P8 Smartphone, 16 GB, Champagne

269,00
0

Nato con uno smartphone tra le mani, da anni l'unica luce che vede è quella del monitor. 24 anni e tanta passione per il mondo della tecnologia. Passione raccontata in Guide&Recensioni

Potrebbe piacerti anche...

COMMENTA L'ARTICOLO

errore

Chi siamo

Recensioni iphone 7 8, tecnologia, news tech

Guide & Recensioni nasce con lo scopo di offrire a tutti i lettori recensioni, guide e news sul mondo della tecnologia.

Chi siamo